Image Image Image Image Image Image Image Image Image

I ribelli dell’Amiata

I ribelli dell’Amiata

 di Lelio Basso

«Gli imputati sono nella grande maggioranza dei militanti e nella grande maggioranza hanno coscienza di essere stati qui tradotti innocenti. Della vita essi hanno conosciuto soprattutto le miserie, le sofferenze,  patimenti, le malattie, e la parte migliore della oro esistenza, gli ideali di giustizia e la speranza di un avvenire migliore, l’hanno portata sempre chiusa nel loro cuore. Anche se subiranno l’ingiustizia di una condanna, essi troveranno in sé la forza per sopportare questa ingiustizia. Le loro donne e i loro figli piangeranno, ma sono centinaia, migliaia di anni
che le donne e i figli dei poveri versano le lacrime di cui si alimenta nel cuore dell’umanità oppressa la sete di giustizia, che poi esplode a tratti, sublime nella ua potenza redentrice». Così si conclude l’arringa pronunciata da Lelio Basso nel processo per i moti ell’Amiata del luglio 1948: straordinario documento di rigore giuridico e passione politica, che, sessant’anni dopo, continua a essere una lente fondamentale per leggere il conflitto sociale e i suoi diversi protagonisti.

Prezzo: 12,00 €

Loading Aggiornamento carrello...

Lelio Basso

avvocato, uomo politico e studioso del socialismo, fu uno dei più autorevoli componenti dell’Assemblea costituente: a lui si deve, in particolare, la formulazione degli articoli 3 e 49 della Carta fondamentale. Difensore di numerosi imputati in processi politici, fu componente del Tribunale internazionale presieduto da Bertrand Russel e fondò, tra l’altro, la Lega Internazionale per i Diritti e la Liberazione dei Popoli.
Tutti i libri di Lelio Basso


cookie policy