Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Il braccio alzato

Il braccio alzato

La violenza dell'uomo comune

Quante volte un braccio si alza per colpire e poi non lo fa! Ma altre volte il colpo parte e fa male. Perché proprio quella volta? Cosa è accaduto in quell’attimo? È con questi interrogativi che si misura l’autore seguendo i percorsi di vita e le difficoltà dell’uomo “di tutti i giorni”. Nessun serial killer, nessun mafioso, né terrorista o malato di mente. C’è, nel libro, la storia ordinaria di ciascuno di noi e delle occasioni cui ci si perde, senza ritegno e senza controllo. Momenti in cui si può anche diventare violenti. Per far male occorre oltrepassare il limite che ci frena quando abbiamo l’impulso di colpire. Ma quando si è prossimi a superare il limite, cosa ci può fermare? Solo il peso che si riesce a dare allo sguardo dell’altro. Molto si può fare per ostacolare i processi di de-personalizzazione che producono la violenza. E molto si può fare quando il braccio – nonostante tutto – ha colpito e ci sono danni da riparare.

Prezzo: 18,00 €

Loading Aggiornamento carrello...

Duccio Scatolero

ha insegnato criminologia all’Università di Torino per oltre trent’anni ed è stato giudice onorario presso il tribunale minorile piemontese. Da sempre impegnato sui temi del disagio, dei conflitti, del carcere e delle vittime di reato, ha contribuito alla nascita e allo sviluppo delle prime esperienze di mediazione penale. È stato co-direttore del master internazionale in mediazione dell’Istituto Universitario K. Bösch di Sion in Svizzera.
Tutti i libri di Duccio Scatolero


cookie policy