Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Il potere che uccide

Il potere che uccide

La pena di morte nel mondo

Tre quarti dell’umanità vive in Stati che si arrogano il diritto di uccidere i loro cittadini.
Questo libro descrive e documenta diversi aspetti della pena di morte. Dal carnefice romano all’iniezione letale nelle celle della morte statunitensi: la superstizione, il timore di Dio, il potere dello Stato, la fede nella tecnica, lo spirito umanitario. La storia della pena di morte che è anche una storia di trasformazioni.
Come è cambiato nel corso dei secoli l’esercizio della pena capitale? Quali conseguenze – anche psicologiche e sottese alla spettacolarizzazione pubblica della morte – ha il potere di uccidere nel rapporto tra Stato e cittadini? È possibile abbandonare definitivamente la cultura della vendetta e promuovere una società pienamente civile?
 
 

Prezzo: 16,00 €

Loading Aggiornamento carrello...

cookie policy